Giovanni De Luca: A Novoli sconfitta da me preannunciata. Ma ora basta liti. “Obiettivo Regione Puglia 2020”.

Giovanni De Luca: A Novoli sconfitta  da me preannunciata. Ma ora basta liti. “Obiettivo Regione Puglia 2020”.

Ferrara e Forlì, roccaforti storiche della sinistra radicale come Piombino ma anche Potenza, Vercelli, Cortona, Biella, Ciampino, Foligno, Orvieto, Rozzano, Palestrina, Nuovi Ligure, Civitavecchia, Foggia, Civita Castellana e Nettuno, un’ondata di consensi a destra come non se ne vedevano da anni.  

«Non esistono più le roccaforti rosse, possiamo vincere ovunque. Parma e Livorno andarono al M5S fra lo stupore generale, ma la proposta dei “grillini” era solo un bluff e noi lo sapevamo  – afferma Giovanni De Luca Dirigente Nazionale di Fratelli d’Italiasiamo in una nuova fase storica. Dobbiamo essere capaci di “Andare Oltre”.  Il risultato dei ballottaggi dimostra, qualora ce ne fosse bisogno, che il futuro è un governo verde e tricolore guidato da Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Gli italiani hanno visto l’inadeguatezza dei “pentastellati” al governo, hanno paura di un ritorno del Partito Democratico alleato con le banche ed i tecnocrati di Bruxelles e la vittoria di Luca Salvetti eletto sindaco col 63,6% a Livorno lo dimostra.

Il vuoto del M5S può essere riempito di contenuti da Fratelli d’Italia, che ha saputo mettere insieme radici storiche, competenze, preparazione e determinazione. Ad Ascoli Piceno abbiamo vinto contro Forza Italia anche perché quest’ultima ha esaurito il suo compito”, afferma De Luca

Le sconfitte di Lecce e Novoli. 

Di meglio non potevamo fare. Siamo stati vittime anche di vecchie logiche, vetuste e superate dei nostri alleati. Soprattutto di Forza Italia. A Novoli abbiamo pagato inoltre una guerra intestina fra vecchi e nuovi fittiani. Mi sono sentito personalmente con Raffaele Fitto e non siamo riusciti ad evitare il peggio. Però ora è necessario accantonare le diatribe interne alla coalizione e mettersi subito al servizio delle nostre comunità per far rinascere le nostre città”. 

Obiettivo Regione Puglia 2020

C’è qualcosa di molto importante in ballo. Ci sono le regionali in Puglia fra un anno esatto e non commetteremo l’errore di organizzarci gli ultimi 30 giorni  –conclude De Luca – sanità, formazione professionale, agricoltura e gap infrastrutturale sono solo alcune grida, di dolore, di una terra che paga la cappa oppressiva degli incompetenti della sinistra al governo. I pugliesi ci chiedono di liberarli e dobbiamo impegnarci tutti in prima persona. Al lavoro dunque”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.