Categoria: Istituto di Studi Giuridici Economici e Sociali

Home Istituto di Studi Giuridici Economici e Sociali
Un passo avanti verso la Repubblica Presidenziale
Articolo

Un passo avanti verso la Repubblica Presidenziale

Fratelli d’Italia ha depositato in Parlamento la proposta per la riforma più importante, il riassetto per una nuova “architettura costituzionale” basata sulla Repubblica presidenziale. “Nessuna democrazia diretta è tale senza l’elezione diretta del Capo dello Stato – ha dichiarato Giorgia Meloni –  se il Governo Lega-M5S vuole cambiare la Costituzione e far contare davvero di...

Auriti Giacinto (1923 – 2006) di Antonio Pimpini.
Articolo

Auriti Giacinto (1923 – 2006) di Antonio Pimpini.

Antonio Pimpini  Prof. Avv. Giacinto Auriti. Nasce a Guardiagrele (Ch) il 10 ottobre 1923 da nobile famiglia del luogo, che aveva già dato i natali ad un avo Presidente della Corte di Cassazione. Si trasferisce a Roma dove svolse gli studi in Giurisprudenza e, senza soluzione di continuità, entra nella cattedra di Diritto della Navigazione...

Sindacalismo nazionale e nuova sovranità italiana nell’Europa unita. Parte 2
Articolo

Sindacalismo nazionale e nuova sovranità italiana nell’Europa unita. Parte 2

Continuazione (clicca qui) 3° – La finalità degenerativa cui pervengono gli enti del “finanzialcapitalismo”. Tutti questi organismi agiscono ciascuno per suo conto ma tutti insieme concorrono a determinare un comune risultato finale, con le seguenti finalità: – liberalizzare il commercio e le produzioni mondiali: quindi, gli Stati non possono opporre alcun vincolo ed alcun limite...

Sindacalismo nazionale e nuova sovranità italiana nell’Europa unita. Parte 1
Articolo

Sindacalismo nazionale e nuova sovranità italiana nell’Europa unita. Parte 1

  1° – Attualità del sindacalismo nazionale. Il nostro sindacato si è sempre ispirato, fin dalla sua fondazione avvenuta – come oggi ricordato – sessantacinque anni fa, al “Sindacalismo Nazionale”. In quel periodo, anni del dopoguerra che era poi anche un dopo-sconfitta, il riferimento alla “Nazione” non era ben visto, sostituito dalla più “democratica” parola...