Chi Siamo

Home Chi Siamo

Limportanza di un buon impianto progettuale è fondamentale, perché dà il senso ad una intera esistenza. Non si può fare lotta politica e neanche svolgere attività politica – che sia o che cerchi di essere seria, di buon livello, direi di buona “fattura” nel senso dannunziano del termine – senza saper approfondire, analizzare, elaborare i dati disponibili. Altrimenti, si può anche stare con rilievo nella cronaca, -specie quella più gridata e magari “mediatizzata” come purtroppo avviene ai nostri giorni e, in genere nella società contemporanea – si può anche ottenere qualche successo di rilievo, ma c’è il rischio di costruire sulla sabbia, di restare alla fine, prigionieri dell’effimero che passa, di vedere il proprio successo – quello delle tesi sostenute – sbriciolarsi fra le mani, sgualcirsi, evaporare”.                                                                                                                                                                                                 Pino Rauti

Facciamo nostro questo pensiero di straordinaria attualità per ripartire. Veniamo da lontano, stessa sorte un solo cuore e tanto sacrificio. Questi anni trascorsi sono stati un tempo durante il quale abbiamo contribuito, da Fiuggi in poi, alla salvaguardia della “continuità storica ed ideale” tramandando nel nuovo millennio contenuti fondamentali. Poi la drammatica consapevolezza di doverci reinventare “rautiani” senza Rauti. Ci siamo interrogati spesso ed a lungo sul “che fare?”

Eccolo il nuovo progetto editoriale annunciato tramite Facebook mesi fa. Sarà on-line digitando www.terzavia.org ma avrà anche delle uscite mensili cartacee. Un progetto pensato da giovani, sotto la guida di qualche “eminenza grigia” esperta, individuata con il criterio “meritocratico” della rappresentanza per funzioni nella nostra area politica. Sarà questa la nuova sfida: rinnovare, ancora una volta, la società decadente forti di un buon impianto progettuale e di Idee che vanno oltre. Tutto in forma volontaria avendo come esempi l’impegno giornalistico di buoni maestri. Una vera e propria rivoluzione della logica redazionale tradizionale con l’idea di aggredire il mercato della scrittura e della lettura giornalistica, nel solco della linea d’azione socialpopolare.

Di Pino Rauti, del suo messaggio, di quello che si intende portare avanti fedeli ai suoi insegnamenti, si è già ampiamente ed esaustivamente scritto. Affiancheremo ai miti più conosciuti, l’impegno di altri meno noti come il giornalista siciliano Beppe Alfano, esempio di lotta politica per la legalità ucciso a Barcellona Pozzo di gotto l’ 8 gennaio 1993 dalla mafia. Sarà un giornale fuori dagli schemi, una palestra di vita in strada, un appuntamento di nuova militanza attiva. Iniziammo pensando di andare a “vele spiegate verso il futuro” (clicca qui) verso “la rivoluzione possibile”, ora ci siamo, pronti e muniti di “arco” e  “clava” per continuare ad Andare Oltre nel solco della Tradizione sfidando la modernità.